Attività

Secondo le caratteristiche delle persone inserite sono proposti interventi articolati e differenziati, volti a raggiungere i seguenti obiettivi:

- mantenere e sviluppare le autonomie motorie
a) presa di coscienza del proprio corpo e capacità di usarlo per mezzo di azioni
b) coordinazione del movimento
c) coordinazione del movimento
d) manualità grossolana e fine
e) orientamento spazio-temporale

 

- mantenere e sviluppIMG_0691are autonomie legate alla persona – cura della personalita’
a) andare in bagno autonomamente
b) igiene personale
c) autonomia nel vestirsi e cura dell’abbigliamento
d) autonomia nell’alimentarsi e igiene alimentare

 

cesare rosaria- mantenimento e sviluppo di autonomie cognitive
a) conoscenza dati personali
b) concetto di tempo:conoscenza del calendario, dell’orologio
c) lettura, scrittura e calcolo
d) conoscenza e utilizzo del denaro
e) utilizzo del computer e altre apparecchiature
f) capacità di fornire e chiedere informazioni
 
- mantenimento e sviluppo di autonomie nel gestire il proprio comportamento (aggressività, ansie, paure, emozioni…) – inserimento in contesti sociali
a) migliorare la capacità di attesa al soddisfacimento dei propri bisogni, maggiore tolleranza alle frustrazioni
b) superare il rapporto a due operatore-utente per poter maggiormente interagire con il piccolo gruppo
c) rispettare le regole
d) saper interagire con le persone e nelle situazioni
e) migliorare la stima di sé
f) partecipazione ai laboratori di terapia occupazionale
g) frequenza di spazi pubblici e integrazione nel territorio
 
Vacanze Luserna 2007 009- mantenimento e sviluppo di autonomie negli spostamenti
a) utilizzo di mezzi pubblici (autobus) e individuali (bicicletta)
b) possibilità di spostamento autonomo nel percorso casa/centro e viceversa
c) esecuzione dì semplici commissioni nei dintorni

 

 

01102012204- sviluppo e consolidamento di autonomie in ambito lavorativo
a) utilizzo di semplici strumenti
b) esecuzione autonomo di segmenti di lavorazione
c) preparazione iniziale e sistemazione finale dello spazio di lavoro
d) cura del materiale e degli attrezzi
e) esecuzione autonoma di più segmenti di lavorazione e capacità di passare correttamente dall’uno all’altro previo comprensione di semplici consegne
f) percezione del pericolo e attenzione alle misure di sicurezza
g) capacità di riconoscere, segnalare, correggere errori nei lavori eseguiti
h) capacità dì riconoscere e segnalare problemi ad attrezzature e macchinari
i) rispetto dei tempi di lavoro/pausa e degli orari di entrata/uscita
j) collaborazione con i colleghi di lavoro
k) partecipazione ai momenti di rapporto con i clienti/fornitori (acquisti, ritiro materiale, consegna prodotti lavorati).

 

Gli obiettivi , brevemente descritti, sono raggiunti attraverso lo svolgimento delle seguenti attività:

IMAG0380a) attività motoria e riabilitativa
1. piscina
2. palestra
3. passeggiate
4. interventi psicomotori

 

 

b) attività lavorativa:IMG_0039
1. lavorazione accessori per abbigliamento (bottoni)
2. piccola manutenzione e pulizia delle aree verdi circostanti
3. collaborazione nella gestione quotidiana della struttura – piccole pulizie, preparazione e risistemazione spazi pasto, ecc.
4. attività di cucina
5. partecipazione alla spesa settimanale di alimenti

 

18092012142c) laboratorio di informatica:
1. utilizzo di strumenti tecnologici di uso comune: computer, telefono, fotocopiatrice, ecc.

 

 

 

RIMG0138d) attività espressive:
1. teatro
2. laboratorio artistico – découpage, confezionamento bomboniere, creazione di bigiotteria
3. momento di lettura
4. musica

 

e) attività didattiche:
lettura
scrittura
calcolo

 

 

Immagine 015f) attività di socializzazione:
1. uscite, visite a luoghi della città, bar, feste gite
2. partecipazione agli acquisti
3. partecipazione ai momenti di rapporto con i clienti/fornitori
g) attività sportiva e partecipazione al torneo di calcetto
h) soggiorni al mare e/o montagna di una settimana

 

Il nucleo delle attività si svolgono principalmente nel periodo settembre-giugno.
Alcune attività sono svolte esternamente ai centri (es. piscina, palestra, teatro, ecc.) e con il supporto di personale professionalmente adeguato esterno alla cooperativa, che può agire internamente o esternamente al laboratorio.